Isola-del-teatro-garage-sala-prove.jpg

 L'ISOLA 

 DEL TEATRO 

In Bolivia ho creato e diretto un’oasi teatrale per vent'anni.
Lì, un gruppo di giovani che sono stati miei allievi sono diventati maestri per le nuove generazioni.

 

Voglio realizzare di nuovo quella magia, in Italia.

Un luogo per artisti di teatro in cui ci si possa ritirare, a lavorare e riflettere, come nei migliori conventi. 

Ho trovato il luogo ideale in Alta Val Tidone.

Devo ristrutturarlo e prepararlo per realizzare questo progetto.

 

Aiutatemi a creare questa Isola del teatro.

 cosa dicono del progetto... 

Donato%2520nubile_edited_edited.jpg

Ci sono cose che vanno fatte senza pensare. Innamorarsi, certo. Sognare ad occhi aperti,

o guardare uno spettacolo a teatro.

 

Ecco, per questo progetto di César Brie

potete donare senza pensarci.

 

Oppure pensare a tutte le volte che a teatro, con lui, vi siete commossi, avete riso, vi siete lasciati attraversare. E donare per ogni lacrima, per ogni sorriso, per ogni viaggio.

 

Perchè non ci sono mai abbastanza sogni da sognare, e mai abbastanza costruttori di sogni.

Buon nuovo viaggio, César.

1/7

Lo so che vi vergognate a contribuire con poco alla mia colletta per costruire l'Isola del Teatro. Ma io non mi vergogno a ricevere i vostri piccoli contributi. Anzi, tutto il contrario.

 

Pensate di avermi invitato a fare l'aperitivo o di avermi offerto offerto birra e panino. Cosa che ricambierò a tutti quando lo avrò realizzato!

Per cui, se mi volete aiutare, contribuite anche voi all'Isola del Teatro.

 

Oltre a mettere i like o i cuoricini, condividetelo e diffondetelo e contribuite con 10 o 20 euro nella colletta.

Per ognuno è poco e per me, significa moltissimo.

Vi abbraccio.
César Brie