teatro e immaginazione​

"La mite" - Dopo "Karamazov" continua il viaggio di Cesar Brie nell’opera di Dos

​"La mite" adattato e diretto da César Brie e messo in scena da Daniele Cavone Felicioni, Clelia Cicero.
“Finche lei è qui va ancora tutto bene, posso andare a guardarla ogni istante, ma domani quando la porteranno via, come farò a rimanere da solo?”
Con questa domanda un usuraio cerca di capire cosa è accaduto alla sua giovane moglie. Lui racconta, cerca di ricostruire, di vedere, di capire. Lei non può rispondere, è la sua memoria, la sua colpa, il suo silenzio. I due sono in scena senza separarsi mai, in un dialogo di azioni e parole.
Recent Posts
Seguici anche su
  • Facebook Classic

News